top of page

Sol LeWitt

U.S.A. 1928-2007


 

| ​Blue-Chip Representation | Top 10 U.S.A. | Top 100 Global


Sol LeWitt è stato fondamentale nella creazione della nuova estetica radicale degli anni '60 che era una contraddizione rivoluzionaria con l'"Espressionismo astratto" corrente nella scuola di New York degli anni '50 e '60. Non aveva alcun interesse per la narrativa intrinseca o per le immagini descrittive. LeWitt, come nessun altro artista della sua generazione, ha sempre mantenuto l'importanza del concetto o dell'idea e, a parte le sue opere originali su carta, il lavoro viene eseguito da altri secondo istruzioni chiare e rigorose. Come uno dei primi sostenitori coerenti dell'arte concettuale con i suoi scritti, Sentences on Conceptual Art (1969), il lavoro di LeWitt continua ad essere considerato e indicato da una generazione più giovane di artisti come una delle indagini seminali su "idea" e "concetto".

Ha continuato a sfidare il nuovo pensiero su cosa può essere l'arte. "Se l'artista ha realizzato la sua idea e la rende visibile, allora tutti i passaggi del processo sono importanti. L'idea stessa, anche se non resa visiva, è un'opera d'arte tanto quanto qualsiasi prodotto finito." Dichiarò LeWitt nel 1971. "Tutti i passaggi intermedi, gli scarabocchi, gli schizzi, i disegni, i modelli di lavoro falliti, i pensieri di studio, le conversazioni, sono interessanti. Quelli che mostrano il processo di pensiero dell'artista a volte sono più interessanti del prodotto finale"


CONTATTI








Post correlati

Mostra tutti

AES+F

コメント


bottom of page