top of page

Margherita Manzelli

Italian, 1968


 

| ​Blue-Chip Representation | Top 10000 Italy


Margherita Manzelli è un'artista italiana nata a Ravenna nel 1968. Il nucleo centrale della pittura di Margherita Manzelli è rappresentato dal corpo. I suoi dipinti raffiguranti figure femminili, il più delle volte giovani donne con evidenti di invecchiamento precoce, dalle posture segni insolite, alterate nelle scene e nella cromia dell'incarnato. Protagoniste assolute e abbaglianti di uno sfondo astratto e di un ambiente spoglio ridotto all'essenziale, le donne di Manzelli si presentano allo spettatore in tutta la loro solitudine, la loro forza mascherata da insicurezza e la loro identità incerta. I soggetti sono donne che l'artista ha incontrato casualmente o viste di sfuggita, sulle quali fa coincidere parzialmente alcuni dei suoi tratti somatici. La commissione di presenza reale, memoria selettiva e proiezione personale fa si che queste figure assumano una “non identità” o un’identità multipla. È tutta questa incertezza che le rende così inquietanti ma anche così enigmaticamente attraenti a causa dei loro sguardi magnetici. Un esempio è l'opera Niente piani in pubblico-antibiotici (1998), in cui l'artista dipinge una ragazza nervosamente e innaturalmente sdraiata (sono percepibili i nervi delle gambe e dei piedi tirati al massimo) con un viso magro e leggermente emaciato mentre sorride allo spettatore sfidandolo con gli occhi.





CONTATTI







Post correlati

Mostra tutti

AES+F

Kommentare


bottom of page