top of page

Enrico Castellani

Italian, 1930 - 2017


 

| ​Blue-Chip Representation | ​Top 100 Italian Artist


Enrico Castellani nasce a Castelmassa, Rovigo, nel 1930. Nel 1952 si trasferisce a Bruxelles, dove frequenta i corsi di pittura e scultura all’Académie des Beaux Arts e nel 1956 si laurea in architettura. Rientra a Milano e inizia a lavorare nello studio dell’architetto Buzzi, con il quale collaborerà sino al 1963. Nel 1959 realizza la sua prima superficie a rilievo. Con Piero Manzoni prende parte alle esperienze del gruppo Zero e, per mostrare il proprio lavoro e far conoscere quello di altri artisti mossi da analoghe tensioni, fonda la rivista “Azimuth” e l’omonima galleria dove, nel 1960, tiene la sua prima personale.

Nel 1965 una sua grande Superficie bianca è presente al Museum of Modern Art di New York. Altre opere rappresentano l’Italia alla Biennale di San Paolo, e a “Trigon 65” al Burggarten/Palmenhaus a Graz. Nel 1966 espone in una sala personale alla Biennale di Venezia per la quale riceve il Premio Gollin.

Dopo un momento di esilio in Svizzera, nel 1973 rientra in Italia. L'importanza della sua opera è riconosciuta e consacrata a livello internazionale.




CONTATTI


Fondazione Enrico Castellani


Via Pietro Maroncelli, 19, 20154 Milano

info@fondazioneenricocastellani.it







Post correlati

Mostra tutti

Kommentare


bottom of page